Crusca di grano tenero, ecco come puoi utilizzarla e farti del bene!

Crusca di grano tenero, ecco come puoi utilizzarla e farti del bene!

La crusca è un prodotto molto importante nella nostra alimentazione, dovremo consumarlo ogni giorno ma la raffinazione delle farine che troviamo al supermercato e la pasta stessa ce lo impedisce.

Con la crusca possiamo: aiutare a prevenire molti disturbi come la stitichezza, colite ma anche obesità e tumore al colon.

L’interesse per questo prodotto lo troviamo negli anni ’70, inizialmente considerato materiale di scarto, destinato solamente all’alimentazione degli animali da allevamento.

Tra i vari tipi, la crusca di grano tenero è nota per essere quella con la maggiore concentrazione di fibra insolubile (quasi il 50%). Non è adatta quindi in caso di diverticolite, perchè alcuni esperti sostengono che alcuni residui durante la digestione, potrebbero irritare i diverticoli.

Cosa c’è nella crusca di grano tenero?

Come mai questo prodotto fa così bene? perchè è ricco di oligoelementi: contiene ferro, magnesio, ma anche tiamina, niacina e tocoferolo.

Complessivamente è poco calorica perchè contiene 200 calorie in 100 grammi di prodotto. La crusca va consumata all’interno di altri alimenti e mai da sola, ciò permette di rendere i cibi decisamente ipocalorici.

Le caratteristiche principali

Una delle caratteristiche principali della crusca di grano tenero è la stimolazione del senso di sazietà, contribuendo a mangiare meno, seguendo una dieta più ristretta: ottimo alleato per la linea e nemico del sovrappeso e dell’obesità.

La crusca di grano tenero è molto importante anche per mantenere basso il colesterolo e per ostacolare l’assorbimento dei grassi. In più, favorisce la regolarizzazione della glicemia, ostacolandone gli eventuali rialzi.

Attenzione però, non bisogna abusarne, soprattutto all’inizio: da diversi effetti collaterali, tra cui flatulenza e un incremento del transito intestinale.

Per cui, se non vuoi ottenere l’effetto contrario, non esagerare con le dosi: il consiglio è di massimo 3 cucchiai al giorno, accompagnati da circa due litri di acqua.

E’ davvero importante non esagerare: un eccesso di fibra potrebbe ridurre l’assorbimento dei nutrienti più importanti.

Puoi consumarla facilmente insieme allo yogurt, oppure… prova questa ricetta golosa con la crusca di grano tenero!

Biscotti di cioccolato e crusca

Ingredienti:biscotti crusc di grano tenero e cioccolato

  • 200 gr di crusca di grano tenero
  • 2 uova medie
  • 50 gr di burro o margarina
  • 100 gr di zucchero di canna
  • 2 cucchiai rasi di cacao amaro
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1/2 cucchiaino di cannella (facoltativo)
  • 70 gr di gocce di cioccolato (facoltativo)

Preparazione:

Sciogliete in un pentolino, abbastanza capiente, il burro (o la margarina se si preferisce un’alternativa vegetale), senza farlo bollire, e aggiungete la crusca di grano tenero; amalgamate bene gli ingredienti con un cucchiaio di legno e lasciate intiepidire.

In una ciotola sbattete le uova, aggiungendo un pizzico di sale e lo zucchero di canna (o zucchero semplice se si preferisce il sapore meno aromatico); montate con la frusta a mano o con quelle elettriche, fino a che il composto non sarà diventato chiaro e spumoso.

Aggiungere al composto di uova l’amalgama di burro e crusca e, incorporare bene gli ingredienti; in seguito unite il cacao, il lievito e la cannella (che si potrà eliminare a seconda dei gusti, magari sostituendola con la vanillina), setacciateli per evitare grossi grumi, e impastate il tutto con le mani.

A questo punto si potranno aggiungere delle gocce di cioccolato fondente o al latte, che renderanno i biscotti più golosi, o se volete, lasciate l’impasto semplice.

Impastate tutti gli ingredienti fino a che non si otterrà un composto omogeneo, amalgamato e ben compatto.

Preriscaldare il forno a 180° e ungete una teglia con dell’olio o del burro, oppure ricopritela direttamente con carta forno.

Formate delle palline non troppo piccole con l’impasto, posizionatele sulla teglia e schiacciatele leggermente con il palmo della mano o con il fondo di un bicchiere, così da ottenere dei biscotti rotondi.

Infornate per circa 10-12 minuti, successivamente, lasciateli raffreddare e, se avanzeranno, conservate per qualche giorno in una scatola chiusa, per evitare che diventino molli.

Per essere sicuro di assumere crusca di grano tenero al 100%, ti consigliamo la nostra, direttamente dalle coltivazioni agricole dell’azienda “Le Barbarighe” a San Martino di Venezze.

crusca di grano tenero

Per maggiori informazioni sulla crusca di grano tenero, non esitare a contattarci:

contattaci

By |2017-04-14T10:27:24+00:0014 Aprile 2017|Notizie|0 Commenti

Scrivi un commento