I 9 benefici dei cibi integrali nella propria dieta

I 9 benefici dei cibi integrali nella propria dieta

Come tutti ben sappiamo, in una dieta sana ed equilibrata, non dovrebbero mai mancare i carboidrati.

Quello che non sappiamo, o meglio che molte volte evitiamo di fare è di assumere carboidrati che fanno bene alla nostra salute, quelli derivanti dai cibi integrali.

Perchè non dobbiamo sottovalutare i cibi integrali

Questi cibi vengono prodotti da farine derivanti dalla macinazione completa dei chicchi di cereali, in questo modo la farina, del cereale da cui è prodotta, conserverà una quantità di fibre, minerali e vitamine (abbondanti quelle del gruppo B e la vitamina A) maggiori rispetto alle farine raffinate che spesso utilizziamo e inoltre il contenuto di amido è inferiore.

Quali sono i cereali integrali?

I principali, che puoi trovare presso la nostra Azienda Agricola “Le Barbarighe” sono:

  • Il grano saraceno
  • L’avena integrale
  • L’orzo integrale
  • Il mais integrale

9 benefici e consigli per assumere i cibi integrali

  • L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) consiglia di aumentare il consumo dei cereali integrali al fine di contrastare obesità, malattie cardiovascolari e diabete;
  • Nel nostro Paese, lo stesso concetto arriva da LARN (Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed energia per la popolazione italiana) e da linee guida INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione);
  • Le linee guida della Società di Nutrizione Umana, affermano che per aumentare l’integrazione di fibra ( il valore ottimale è 30 g/die), metà della porzione di cereali che assumiamo quotidianamente dovrebbe essere di tipo integrale;
  • Diverse ricerche scientifiche dimostrano che il consumo dei cibi integrali è un prezioso alleato per la nostra salute. Le fibre introdotte giornalmente con l’alimentazione sono insufficienti: il fabbisogno giornaliero dovrebbe essere di circa 25/35 grammi, ma pochi arrivano a soddisfarlo;
  • Le fibre aiutano il corretto funzionamento dell’apparato gastrointestinale: un corretto consumo giornaliero abbassa la pressione sanguigna e il colesterolo “cattivo” nel sangue, diminuendo i fattori di rischio cardiovascolare;
  • Iniziare ad assumere cereali integrali al posto di quelli raffinati che consumiamo quotidianamente è un ottimo inizio per la quantità di fibre giornaliere;
  • I cibi integrali, caratterizzati da una quantità inferiore di carboidrati complessi (amidi) hanno un indice glicemico inferiore: nel sangue hanno perciò un inferiore picco di glucosio disciolto, determinando quindi una risposa insulinica più blanda;
  • Contribuiscono a raggiungere il senso di sazietà grazie alle fibre che con il loro volume riempiono lo stomaco.
  • Sono meno calorici dei cereali raffinati.

Inizia a perseguire uno stile di vita più sano e genuino. Così come con i cereali raffinati, esistono molte ricette da realizzare anche con i cereali integrali!

Presso la nostra Azienda Agricola “Le Barbarighe” scegli le farine macinate a pietra a base di grano tenero integrale, segale integrale, grano saraceno, farro integrale orzo integrale e la pregiata farina di mais biancoperla!

contattaci

By |2017-07-19T16:31:30+00:0019 Luglio 2017|Notizie|0 Commenti

Scrivi un commento